Scritto il 29 gen 2016

pushpinIn risposta alle richieste di informazioni che giungono alla nostra segreteria, ricordiamo a tutti i massofisioterapisti che non hanno raggiunto il punteggio sufficiente al conseguimento dell’equivalenza, che vi è la possibilità di recuperare i crediti attraverso appositi percorsi compensativi a carattere universitario.

Le modalità sono state stabilite con decreto del Ministero dell’ istruzione, dell’università e della ricerca (MIUR).

Gli atenei, tenuto conto del bagaglio formativo e professionale della singola persona e nel rispetto dei criteri indicati dal suddetto decreto, individuano gli insegnamenti e i crediti formativi universitari (CFU) che dovranno essere conseguiti attraverso il percorso di compensazione formativa.

Le università possono consentire la frequenza dei percorsi formativi in sovrannumero entro il limite massimo del 10% dei posti attribuiti annualmente agli analoghi corsi di laurea nell’area sanitaria (quindi oltre il fabbisogno stabilito ogni anno dai ministeri competenti  che determina il numero chiuso di accesso ai corsi di laurea).

I criteri stabiliti dal MIUR sono inappellabili, come altrettanto incontrastabile da parte nostra è la determinazione dei crediti universitari che l’ateneo riconosce individualmente.

I soci FNCM interessati ad approfondire l’argomento e a ricevere il decreto del MIUR con il quale poter chiedere, presso l’università di riferimento, l’attivazione del percorso compensativo, possono mettersi in contatto con i nostri uffici telefonando nei consueti orari di apertura al pubblico oppure inviando una e-mail.

N.B. Questa opportunità è rivolta esclusivamente ai massofisioterapisti biennali con titolo conseguito entro il 17/3/1999 da corsi attivati entro il 31/12/1995 che hanno regolarmente presentato la domanda di equivalenza nel 2013 ma non hanno raggiunto il punteggio sufficiente per ottenere tale riconoscimento.

Scritto il 26 gen 2016

forbeAnche per il 2016 è confermato l’accordo tra FNCM e Formed-Belso che permetterà ai massofisioterapisti diplomati fino al 2010, anno di abrogazione del mansionario, di accedere al percorso formativo Belga in Osteopatia.

Il possesso di un titolo abilitante ad una professione sanitaria riabilitativa, permetterà il riconoscimento dei crediti pregressi per le materie sanitarie generali di 2 anni, i debiti formativi andranno compensati con un percorso ad hoc di tre anni (3°, 4° e 5° anno) focalizzato esclusivamente sull’Osteopatia.

A conclusione del triennio si arriverà al conseguimento del Degree Belga in Osteopatia quinquennale.

L’accordo include inoltre, per i soci FNCM, la frequenza gratuita del corso specialistico “Manovre avanzate ad alta velocità e bassa ampiezza sulla colonna vertebrale”.

Per maggiori informazioni potete contattare la segreteria FNCM.

Scritto il 20 gen 2016

immagine massaggioFNCM, in collaborazione con I.A.L.T. e con il Patrocinio del Comune di Bozzolo, organizza un corso di massaggio teorico/pratico accreditato per operatori sanitari (fisioterapisti, massofisioterapisti, terapisti della riabilitazione, medici chirurghi) e studenti iscritti al 3° anno del corso di laurea in Fisioterapia.

Sede: Bozzolo (MN) Sala Civica – Piazza Europa, 19

Date: 5/6/12 marzo 2016

Rilascio crediti ECM: 34,9

Quota di partecipazione scontata per i soci FNCM in regola con l’iscrizione.

Il corso verrà attivato con un numero minino di 16 e massimo di 24  partecipanti.

Ricordiamo che l’obbligo ECM è esteso anche ai titoli equivalenti.

Programma   Scheda di adesione