• Immagini dal XIII° Congresso FNCM
    Immagini dal XIII° Congresso FNCM

Scritto il 31 ott 2014

FNCM ha rivolto le vostre domande più’ frequenti direttamente alla Segreteria ECM (Agenas), come segue:

  • “Se una figura sanitaria equivalente non dovesse fare gli ECM o conseguirne il numero stabilito, a che tipo di sanzioni o problemi andrebbe incontro?”
  • “Chi si occupa di verificare se la figura sanitaria ha acquisito il corretto numero di ECM nel giusto arco di tempo stabilito per legge, o meglio, chi fa i controlli in modo diretto?”

 

Agenas risponde:

 

Gentile segreteria,

in riferimento alla sua richiesta le precisiamo che compete al rispettivo ordine di appartenenza  la eventuale sanzione e  i relativi controlli, si precisa inoltre, che l’obbligo di seguire percorsi di formazione continua in medicina, da ultimo ribadito dal D.L. 13 agosto 2011, n. 138, convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 14 settembre 2011, n. 148, è una legge dello Stato.

Cordiali saluti

Segreteria ECM

Scritto il 3 ott 2014

 

Il Consiglio Nazionale Fncm , dopo l’annuale seduta avvenuta lo scorso settembre, ha preso la decisione di riservare le informazioni richieste abitualmente alla nostra segreteria solamente ed esclusivamente agli associati.

Precedentemente si era ritenuto, possiamo dire ormai erroneamente, di poter ottenere nuove iscrizioni dai colleghi che, bisognosi di informazioni, le cercavano nella loro sede più naturale cioè presso la sede della Fncm, la casa dei massofisioterapisti.

Questa speranza si è rivelata infondata.

In questi anni, pur profondendo energie ed ottenendo notevoli risultati, la nostra Federazione ha purtroppo ricevuto innumerevoli telefonate (soprattutto di non soci) ed insufficienti iscritti.

Il bilancio però rappresenta ostacolo insormontabile alla nostra disponibilità che non si era, fino ad oggi, data alcun limite.

Entrate carenti e spese sempre in aumento ci hanno costretto a non effettuare più la stampa della nostra storica rivista e, a maggior ragione, a rivedere l’accessibilità alle notizie per coloro che non hanno titolarità.

Questo a maggior rispetto degli associati che ne hanno diritto in assoluto e a difesa dell’economia della Fncm; Fncm che merita di sopravvivere e di continuare nel suo compito principale, ovvero la difesa e la tutela dei massofisioterapisti.

Siamo dispiaciuti ma nello stesso tempo risoluti nell’attuare tale limitazione che, speriamo, ci garantirà più linfa vitale e quindi più qualità nelle indicazioni fornite dalla nostra preziosa segreteria e dal Consiglio Nazionale.